LE REGOLE DEL GIOCO VANNO RISPETTATE. LE LINEE GUIDA PER POLIZIA LOCALE COMUNI ED ESERCENTI

Difatti, queste sono tra i mezzi più utilizzati da quelle persone affette dalla cosiddetta ludopatia, cioè quella malattia legata al gioco d'azzardo e alle scommesse e che porta tali soggetti a giocare in maniera sistematica e incontrollata, creando una sorta di dipendenza patologica dal gioco stesso, con gravi conseguenze sotto l'aspetto economico e sociale. In effetti, considerando, come detto, le varie polemiche sorte su queste macchinette elettroniche, sia l'incremento del prelievo fiscale affinché un eventuale taglio del loro album, potrebbe determinare un'indiretta riduzione delle problematiche economico-sociali collegate ad esse.

Sala VLT – 63188

Le imposte dal 2019

Al momento non è specificato chi debba procedere alla verifica delle distanze — se il commerciante in autotutela oppure il Comune -, né quali siano gli strumenti per procedere alla accertamento. Tale incremento, destinato a compensare economicamente il divieto delle pubblicità su scommesse e giochi ed i mancati introiti per lo Stato con perdite stabilite in milioni di Euro nel e nel , sarà graduale e distribuito lungo diversi mesi ed anni. Tutti centri di aggregazione giovanile. E' come se il commercio locale avesse indirizzato alla sala giochi merce pronta per l'uso". Risultato: stop alle slot machine. Nell'introito delle tasse, comunque, si comprende anche la parte che rientra come vincita nelle tasche dei giocatori.

Aderisci o rinnova

Siffatto incremento, destinato a compensare economicamente il divieto delle pubblicità su scommesse e giochi ed i mancati introiti per lo Stato con perdite stabilite in milioni di Euro nel e nel , sarà graduale e distribuito allungato diversi mesi ed anni. Invia accesso email di Luca Zorloni Milano, 21 maggio - "No alle slot machines", c'è chi è riuscito a cambiare lo slogan in realtà. Al sindaco Pisapia, che è testimonial di ciascuno spot contro il gioco d'azzardo realizzato dal programma televisivo Le Iene, i negozianti dell'Asco De Angeli avevano costruito arrivare un foglio con i esse timbri per dire no alla camera giochi. Nella battaglia contro le slot di via Marghera, Bistolfi lamenta "l'assenza della politica, sia del consiglio di zona sia del Comune.

57 58 59 60 61

Comment:

Leave a Reply

Your email address will not be published.*