LUNGO LA TIBURTINA SLOTTEGGIANDO LAS VEGAS DEI POVERACCI

Le piccole e medie imprese della organizzazione e del terziario chiudono strangolate dalla crisi?

Roma casinò Las – 44370

Addirittura al bingo, se hai più di sei cartelle e temi di confonderti, puoi affidarti a uno schermo affinché le controlla per te e ti avverte squillando se hai completato la cinquina. Fabietto, il mio provvisorio Virgilio in questo giro per la Tiburtina, non dà peso agli allarmi sulla presenza della malavita organizzata, scommette alquanto sull'invasione degli immigrati. Arrivano le multinazionali del gioco d'azzardo. A colpirmi è stata la sottrazione di responsabilità: i videogame che prevedono un po' d'azione da parte dei giocatori sono spariti e nelle stesse slot c'è un pulsante "auto" che ti esime dal tirare la leva o spingere i bottoni.

Roma casinò – 17018

Casinos in Italy cities

Comincia di nuovo verso l'ultima creatura del gruppo, il Dubai Due dalle parti di Settecamini; qui il parcheggio è ancora in costruzione, troviamo posto per puro bucio, perché uno sta uscendo, è già mezzanotte. La costruzione epoca un piccolo sito industriale riadattato per l'occasione. In questo pellegrinaggio che dura da sette ore, quel che mi ha colpito di più non è la trasformazione segno dei tempi della progettata ottimistica Tiburtina Valley, polo dell'informatica e dell'innovazione tecnologica, in una avvilente "game valley" di locali che si installano dove stanno chiudendo le falegnamerie, i blockbuster o la Alenia. Perché le slot non dipendono dall'abilità, bensм solo dal caso, e se la macchinetta è stata troppo avara è più facile statisticamente che poi gratifichi il nuovo arrivato, come i numeri in ritardo alle ruote del estrazione. Per arginare lo sconforto e il senso di squallore invito Fabietto a cena in una trattoria di pesce; dopo proseguiamo verso l'incrocio col allacciamento anulare, dove si favoleggia del nuovo Dubai Palace, il più grande e il più fornito.

Las Vegas a Roma - Billions

Non solo borgatari, direi, né tantomeno abbandonato trasgressivi o disposti ad avventure illegali. Pubblico area VIP Puoi stare a braccia conserte, per minuti e minuti, a fissare catatonico un display affinché fa tutto da solo; ti spara negli occhi cactus e piramidi, dollari vampiri e prugne, e numeretti affinché girano. Uomini soli, di tutte le etnie e di tutte le età; coppie di donne anziane che non sanno dove altro passare la serata; famiglie che assistono alla fortuna oppure sfortuna di papà; giovani innamorati escludendo fantasia che si baciano quando si illumina una combinazione. Arrivano le multinazionali del gioco d'azzardo. Qui c'è l'Italia che Pasolini cantava nelle Ceneri di Gramsci, ma devitalizzata e privata di identità. E sulla strada consolare tornano le prostitute, come se le norme anti-lucciole varate dal sindaco Gianni Alemanno fossero state abrogate. No problem. Probabilmente alle tre o alle quattro del mattino l'atmosfera si farà losca, probabilmente accadrà qualcosa di interessante; non ce la faccio ad aspettare, usciamo e non entriamo al Black Jack Café che sta quasi di fronte. Qui ai grandi saloni delle slot e alla zona roulette si aggiunge la sala bingo, più un'ala dedicata alle scommesse sportive calcio internazionale e cavalli ; c'è un ampio ristorante insieme una piattaforma per musica dal acuto, cabaret, sfilate di moda "eventroom", la settimana scorsa un concorso di miss over Cinquanta.

333 334 335 336 337

Comment:

Leave a Reply

Your email address will not be published.*